WordPress è sicuramente la piattaforma di CMS più utilizzata sul pianeta per la creazione di Blog e siti web aziendali: ciò però non significa che sia immune da attacchi esterni, anzi.

Nei diversi anni dalla nascita di WordPress sono stati svariati i modi con cui sono stati attaccati dall’esterno siti web realizzati con questa piattaforma, tutti finalizzati a comprometterne il regolare funzionamento e a pubblicare contenuti all’insaputa dei proprietari degli stessi siti (tanto per fare alcuni esempi: link a siti web pornografici, redirect ad altri siti commerciali, oscuramento totale del sito, ecc….).

Si può dunque immaginare il danno economico che un attacco al proprio sito web possa generare sopratutto nel caso in cui si tratti di un sito web aziendale: danno di immagine o addirittura danno economico (pensate ad esempio ad un sito web di un hotel non funzionante e che non gli consente dunque di ricevere prenotazioni o addirittura ad un sito e-commerce che non può vendere).

MEGLIO PREVENIRE CHE CURARE

Se il vostro sito è stato attaccato sarà necessario indagare a fondo per scoprire la natura dell’attacco e porvi rimedio al più presto. Nella peggiore delle ipotesi, ma non così remota, sarà necessario reinstallare il sito da capo: molte ore di lavoro (down del sito) e tanti soldi!

WordPress, di fatto, è un software, e come tutti i software, affinché non abbia problemi, va costantemente aggiornato e protetto. Per non parlare poi dei vari Plugin installati per consentire di personalizzare il sito web sui vari fronti (form contatti, newsletter, SEO, slideshow, gallerie immagini, ecc.).

Tutto ciò che fa parte del vostro sito web, WordPress e Plugin dunque, necessitano di un costante aggiornamento all’ultima versione rilasciata, per correggere eventuali “bug” scoperti e quindi corretti con il rilascio degli aggiornamenti.

Questo è solo uno fra i più importanti accorgimenti da prendere per evitare attacchi esterni ma, di fatto, ci sono altre attività complementari da compiere per fare in modo di abbassare drasticamente la possibilità di essere attaccati.

Metti al sicuro il tuo sito a € 300 + iva

  • Aggiornamento vitalizio WordPress e Plugin

  • backup settimanale del sito e del database

  • modifica prefisso tabelle database

  • modifica URL di accesso all’admin del sito

  • protezione file di sistema

  • installazione e configurazione Plugin sicurezza

Condividi l'articolo: